Chi siamo

STORIA:

Il cantiere Navale Soriente nasce come attività parallela delle officine Vincenzo Soriente e figli nei primi anni del 1900.
Si dedica inizialmente alla costruzione ed alla manutenzione dei piroscafi a vela ed a motore ed alla costruzione di motopescherecci del tipo “paranza” e “cianciolo”.
Con l’avvento della seconda guerra mondiale diventa cantiere della Marina Militare Italiana ed inizia la costruzione di mezzi navali bellici.
Negli anni sessanta/ottanta si specializza nella costruzione e riparazione di mezzi da lavoro quali pontoni, bette, rimorchiatori, e di imbarcazioni da pesca (tonnare).
Gli anni novanta si caratterizzano con il “boom” del diporto nautico salernitano, l’attenzione per questo settore diventa una ulteriore attività con il miglioramento dei servizi e dell’assistenza.

FILOSOFIA:

Il Gruppo Soriente lavora da sempre considerando le specifiche esigenze del cliente progettando ogni minimo dettaglio in funzione del servizio o del tipo di prodotto specifico che si intende realizzare. Una volta comunicate le linee generali di azione al cliente si passa alle successive fasi di lavorazione.
Durante la realizzazione del prodotto/servizo il Gruppo Soriente prevede dei momenti di monitoraggio e controllo per essere sempre a conoscenza di eventuali problematiche riscontrate nelle fasi lavorative così da poter essere sempre pronti ad affrontare e risolvere eventuali imprevisti riducendo al minimo le possibilità di allungamento del tempi previsti per la realizzazione dell’opera.
Il Gruppo Soriente si impegna offrendo un servizio di consulenza a tutti i suoi clienti in modo da garantire la piena soddisfazione delle proprie aspettative attraverso la scelta personalizzata e condivisa del servizio da effettuare.

IL CANTIERE:

Costruzioni navali e meccaniche

  • Nr. 1 Impianto di scalo a carrello per l’alaggio e il varo di imbarcazioni fino a 35 ml e 250 t.
  • Nr. 1 Impianto di scalo a carrello per l’alaggio e il varo fino a t. 70
  • Nr. 1 Carroponte in capannone per la movimentazione fino a t. 6
  • Nr. 1 Piattaforma articolata semovente per la lavorazione fino a 16 ml di altezza
  • Nr. 1 Carrello movimentazione imbarcazioni fino a 30 t.

Lavorazioni

  • Mq. 70 di falegnameria
  • Mq. 90 di officine meccaniche e di carpenteria in ferro
  • Impianto di idrolavaggio, degassificazione, sabbiatura, picchettaggio, lavaggio ad altissima pressione
  • Carpenteria meccanica e navale
  • Carpenteria in legno, falegnameria, ebanisteria
  • Impianti elettrici ed elettronici di bordo
  • Rimessaggio e riparazione motori fuoribordo, entro-fuoribordo
  • Impianto di verniciatura ad airless
  • Verniciatura Awl grip
  • Controllo livello d’umidità dello scafo e trattamento antiosmosi
  • Resinatura e gelcoattatura
  • Costruzione imbarcazioni in acciaio e in legno fino a ml. 40

DIPORTO NAUTICO:

  • Punti di ormeggio su pontili galleggianti dotati di acqua e corrente
  • Rimessaggio all’aperto e al coperto
  • Fondali in banchina da 1 a 6 ml.
  • Servizi igienici e docce
  • Raccolta rifiuti solidi urbani di bordo, oli esausti e batterie scariche
  • Prelievo acque nere e di sentina
  • Pulizia dello specchio acqueo in concessione